giovedì 20 agosto 2020

PANE DI ALTAMURA

Continua la mia ricerca dei pani della tradizione italiana e questa volta sono arrivata in Puglia. Ho provato il pane di Altamura, molto simile al pane di Matera nella forma e sopratutto nell'impasto.
Un altro pane con la semola di grano duro che ogni volta ci regala una crosta dorata e croccante, un profumo unico!
Sono alla ricerca di altre ricette di pane della tradizione e spero di riuscire a replicarne delle altre!

PANE DI ALTAMURAINGREDIENTI
  • 600g di semola rimacinata
  • 400g di acqua
  • 60g di licoli 
  • 12g di sale
Setacciate la semola nella ciotola dell'impastatrice, aggiungete 380g di acqua e fate assorbire bene senza lasciare grummi. Coprite e fate riposare l'impasto per 1 ora. 
Trascorso questo tempo aggiungete il licoli raddoppiato e incorporatelo bene all'impasto, gli altri 20g di acqua rimanenti e il sale. 
Lavorate l'impasto fino a quando risulta elastico e liscio e quindi ben incordato. Trasferite l'impasto sul piano di lavoro e fate riposare 10-15 minuti scoperto. 
Trasferite l'impasto in un contenitore graduato leggermente oliato, fate partire la lievitazione a temperatura ambiente e successivamente mettete in frigo per 12 ore. Al mattino togliete l'impasto dal frigo fate acclimatare e continuare la lievitazione fino al raddoppio. 
Preriscaldate il forno a 230ºC con la pietra refrattaria dentro ( o la leccarda) e un pentolino d'acqua sul fondo. 
Formate il pane  con la formatura classica (trovate il mio video completo su instagram nel mio account  nicolettapalmas)trasferitelo sulla pietra refrattaria calda e cuocete a 230ºC per 20 minuti dopodiché togliete il vapore e continuate la cottura abbassando gradualmete la temperatura in base al vostro forno. Io ho cotto circa 30 minuti a 200ºC e poi altri 20 minuti a 180ºC. 
Fate raffreddare su una griglia. 

P.S:Io avendo impastato con l'impastatrice a braccia tuffanti My Miss Baker, non ho fatto dei giri di pieghe ma se voi sentite l'impasto troppo molle fate le pieghe necessarie. 





SHARE:

1 commento

  1. Che meraviglia 😍 adesso che ho anch'io il li.co.li. seguirò le tue ricette alla lettera! Non sai come fremo per mettere le mani in pasta..purtroppo in queste settimane ho pochissimo tempo ma faccio conto di rimediare appena Vasco riprenderà il nido 💪

    RispondiElimina

Lascia un commento

Blogger Template by pipdig